Parliamo di Editing – I°edizione

CORSI - Parliamo di editing

Sviluppo: 10 ore su 5 incontri di due ore ciascuno.

Costo: 190,00 euro

Date: mercoledì 18 marzo; 1 e 15 aprile; 6 e 20 maggio 2020
Orario: 18,00-20,00

Sede: on line via Skype da Milano.

Iscrizione entro il 15 marzo 2020.

Info: corsi@edizionidelgattaccio.it / 347-0589212

Corso di stile, forma e qualità della scrittura
Per chi scrive, chi aggiusta e riscrive, chi porta le parole in alto

Scrivere un testo letterario significa:
prima stesura, che concretizza e sviluppa l’idea di partenza, e che dovrebbe procedere senza nessuna ansia di perfezione;
la revisione o editing, dove si eliminano gli errori, si sciolgono le prolissità e i passaggi superflui, si porta al meglio il proprio stile lavorando sul dettaglio, perfino si riscrivono intere parti non soddisfacenti o si prendono perfino altre direzioni di trama.
L’editing è quindi il lavoro, e anche l’avventura, verso l’anima del nostro testo. Il professor Lidenbrock e suo nipote Axel che scendono nello Snæfell (Viaggio al centro della Terra, Jules Verne). Il capitano Achab in sommessa sfida all’oceano (Moby Dick, Herman Melville).
Ritmo, frase, parola. Molti sottovalutano, vi investono solo il tempo e l’attenzione sufficienti a un generico aggiustare i refusi o tagliare qualcosina.
Hanno fretta.
Non hanno la pazienza dello scrivere. O forse del vivere.
Ma soprattutto: pensano romanticamente  e in maniera ingenua che la loro opera sia già opera grazie a creazione ispirata, e che al massimo si debba solo fare la polvere.
Senza un editing come si deve, siamo solo a metà del cammino verso l’anima del nostro testo. Forse anche meno.
Per questo lo vogliamo affrontare.

Le tematiche
Il senso della frase: l’armonia magmatica di ritmo, lessico e contenuto.
Le cinque componenti di un testo.
L’esplosione multidirezionale dell’idea e della parola.
Evitare i luoghi comuni.
La forza intrinseca della punteggiatura.
Lavorare con il proprio lato oscuro, le fantasie, le personali scuse e fughe.
Lo sguardo del desiderio, sugli altri e dagli altri.
L’azione del tempo e della videocamera interiore.
Stati alterati e altre insinuazioni.
Editing di bozze, di ritmo, di stile, di trama.
Fare l’editing di se stessi, scrivere già con l’editing incorporato

Gli obbiettivi
Conoscere le principali e più profonde modalità di revisione del testo.
Sapersi interrogare sul proprio personale senso della frase.
Individuare il nucleo del proprio stile e ciò che invece è superfluo.
Scrivere un racconto applicando i criteri dell’editing già in prima stesura.

Per iscriversi

Iscrizione entro
15 marzo 2020.
Fossi in te mi darei una mossa.

Numero minimo di iscritti
10. Quindi: dillo in giro, diffondi questo programma, invita amici e nemici.

Gli ideatori e docenti del corso

Elena Mearini

Nata nel 1978, vive a Milano. Si occupa di narrativa e poesia, opera nel campo del disagio sociale conducendo laboratori di scrittura in carceri e comunità. Nel 2009 esce il suo primo romanzo 360 gradi di rabbia, edito da Excelsior 1881; nel 2011 pubblica per Perdisa pop il romanzo Undicesimo comandamento, sulla violenza di genere. A gennaio 2015 è la volta del romanzo A testa in giù (Morellini ed.), sull’autismo e l’incomunicabilità. A gennaio 2016 pubblica il romanzo Bianca da morire (Cairo ed.). Il 2017 vede nelle librerie il romanzo È stato breve il nostro lungo viaggio (Cairo ed.). Dello stesso anno è Strategia dell’addio, storia poetica in versi illustrata da Clara Patella. Firmo due raccolte di poesie: Dilemma di una bottiglia Forme Libere editore e Per silenzio e voce (Marco Saya editore).

Luciano Sartirana

È nato a Milano nel 1957. Ha collaborato con Feltrinelli, Demetra, RadioRai, Radio Popolare, OfficinaFilm; siti web e blog, istituzioni pubbliche, associazioni, enti privati. Dal 2008 è editore e Direttore editoriale con le Edizioni del Gattaccio. Ha scritto il libro “Nel settimo creò il Maracanã”, la prima storia sociale del calcio brasiliano apparsa in Italia.
Ha visto navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, e i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E anche a Porta Genova.
Crea e conduce corsi di Scrittura creativa, Sceneggiatura, Comunicazione e Promozione editoriale dal 1994.